Roma-Inter: le curiosità di Voci di Sport

Roma, Inter, Stadio Olimpico, ore 20:45. Insomma, gli ingredienti per un anticipo da leccarsi i baffi, ci sono tutti.Le due formazioni si sono incontrate 86 volte nella capitale, in gare di campionato. I giallorossi hanno collezionato 36 vittorie, 23 pareggi e 27 sconfitte, segnando 135 gol e subendone 115.

L’ultima vittoria della Roma contro l’Inter è targata Spalletti – un anno fa, finì 2-1 con reti di Džeko e Manolas per la Roma e di Banega per l’Inter. Ironia della sorta, in occasione dell’ultimo successo nerazzurro, c’era sempre Spalletti al timone dei capitolini: era il 19 ottobre 2008 e i meneghini di Mourinho, superarono i padroni di casa 4-0 con doppietta di Ibrahimovic e reti di Stankovic e Obinna.

 

Per Luciano Spalletti, adesso alla guida dei nerazzurri, è la prima volta da avversario della Roma, dopo sei anni – intervallati dall’esperienza in Russia – passati insieme. L’ultimo precedente risale al 10 novembre 2004, quando il tecnico toscano guidava l’Udinese. La sua squadra, in quell’occasione, sbancò l’Olimpico con un netto 3-0. In campo c’era già Daniele De Rossi, adesso capitano della Lupa. In panchina per i friulani, c’era Samir Handanovic. L’attuale portiere dell’Inter, proprio con Spalletti, avrebbe poi fatto esordio in Serie A.

Il nuovo mister della Roma, invece, è Eusebio Di Francesco, di ritorno nella capitale dopo 16 anni. L’ultima volta all’Olimpico, con le chiavi da padrone di casa, risale al 10 giugno 2001, quando la Roma superò il Parma 3-1 e si aggiudicò il suo terzo scudetto, anche se in quell’occasione non scese in campo.

L’attuale tecnico romanista, però ha giocato e segnato nel Roma-Inter con più gol in assoluto (9). Era il 3 maggio 1999, si giocava di lunedì per via del processo di beatificazione di Padre Pio, che il giorno prima aveva bloccato la capitale. Per la Roma, oltre a Di Francesco, segnarono TottiPaulo Sergio e Delvecchio. Ma l’Inter ebbe la meglio grazie alle doppiette di Ronaldo e Zamorano e all’incornata di Diego Pablo Simeone che, sul finire, regalò tre punti ai nerazzurri.

Fonte foto: calciomercato.com

Andrea Motta

Giornalista, vive tra Londra e Catania. Le sue passioni iniziano per S: sport, social media e lingua spagnola. Nel Regno Unito ha studiato giornalismo. In Italia ha scritto l'eBook: "Inviati di guerra. Storie e protagonisti del giornalismo in aree di crisi". Da agosto 2014 al timone di Voci di Sport.

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito autorizzi automaticamente l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi