Marc Siekmann a VdS: ”Ancelotti? Non c’era sinergia. Porterei Buffon e Bernardeschi in Bundesliga”

Il giornalista sportivo Marc Siekmann, redattore del prestigioso e famoso quotidiano tedesco Bild, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Voci di Sport. Tanti i temi trattati nella sua interessante è significativa intervista, dal confronto tra il calcio tedesco e quello italiano all’addio di Carlo Ancelotti dal Bayern Monaco, passando per l’avvio di Bundesliga e le aspettative sullo Schalke 04, squadra di cui è corrispondente. Ecco le sue parole.

Il Borussia Dortmund guida la classifica, Hoffenheim e Bayern lo inseguono. Quello di quest’anno è un campionato più intrigante e combattuto?

“Quest’anno sembra esserci una concorrenza più dura rispetto agli altri anni. Il Bayern Monaco ha lottato per trovare la solidità e credo che con Heynckes sarà più stabile. Il Borussia Dortmund, dal canto suo, ha una ghiotta occasione per vincere il campionato, anche se la stagione è appena iniziata. Tutto può succedere”.

A suo avviso, dove si piazzerà lo Schalke 04 al termine del torneo? L’attuale allenatore Domenico Tedesco è il nome giusto anche in ottica futura?

“Credo che Domenico Tedesco sia un allenatore molto dedicato e che comunica molto con i suoi giocatori, tentando di migliorarli ogni giorno. Le sue opzioni tattiche aiutano lo Schalke. Tuttavia, la squadra non ha consistenza ed ha bisogno di migliorare in fretta sotto quest’aspetto. Per ciò che concerne la classifica finale, credo che un piazzamento tra il quinto e il nono posto sia realistico”.
Un suo parere sui seguenti giovani talenti: Bentaleb, Embolo, Meyer e Goretzka.
“Sono giocatori talentuosi, ma su livelli differenti. Embolo è stato a lungo infortunato ed ha bisogno di tempo per mostrare le sue qualità in campo. Bentaleb necessita di maggiore consistenza e rapidità nel suo gioco, ma il suo talento è indiscutibile. Meyer e Goretzka sono ormai consolidati in Bundesliga e probabilmente entrambi lasceranno la squadra l’estate prossima. Il secondo, in particolare, ha un notevole potenziale ed è seguito da numerosi top club. La sua stella brillerà molto presto”.
“Decisamente Buffon! Amo il modo in cui è riuscito ad essere tra i migliori al mondo per tutti questi anni. Includo anche Bernardeschi, che ho visto giocare sia nell’Under-21 italiana che nella Juventus. È un grande giocatore”.
La Germania potrà ripetersi ai Mondiali 2018? E l’Italia riuscirà a qualificarsi?
“In una coppa non puoi mai sapere cosa accadrà. La Germania e l’Italia sono le favorite tra tutte le altre squadre, tra cui Francia e Brasile”.
In quali aspetti la Bundesliga è superiore alla Serie A e in quali, invece, le è inferiore?
“Le sei sconfitte subite la scorsa settimana nelle coppe europee dimostrano che le squadre tedesche devono concentrarsi su sé stesse e sul confronto con altri campionati”.
Tra tutti gli italiani che hanno militato in Bundesliga, quali sono il miglior giocatore e il miglior allenatore?
“Trapattoni rappresenta sicuramente qualcosa di speciale nella storia della Bundesliga. E ovviamente Luca Toni, che ha segnato tantissimi gol ed è diventato famoso per la sua tipica esultanza”.

Che ne pensa dell’addio di Ancelotti dal Bayern Monaco e della scelta di Jupp Heynckes come traghettatore? E su chi punteranno i bavaresi l’estate prossima?

“Non copro il Bayern Monaco, quindi posso limitarmi a dire le mie impressioni dall’esterno: non mi è mai sembrato che Ancelotti e l’ambiente avessero un’intesa inossidabile. Ad ogni modo, è un grandissimo allenatore ed ha fatto una più che positiva prima stagione. La grande sorpresa del ritorno di Heynckes – scoperta dal Bild – è la notizia principale per me. In estate penso che Nagelsmann abbia una grande opportunità di diventare allenatore del Bayern. Tuttavia, la stagione è ancora lunga”.

Dennis Izzo

Aspirante giornalista sportivo, collabora per Voci di Sport da luglio 2014 e si occupa di calcio in generale (in particolare Serie A, Premier League e Nazionale italiana) e - da aprile 2017 - di basket NBA. L'obiettivo è quello di trasmettere nei pezzi la propria passione, per far sì che i lettori siano sempre informati esaurientemente e che sia stimolata la loro curiosità.

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito autorizzi automaticamente l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi